x

Il sito lalepreedizioni.it utilizza cookies tecnici e consente l’invio di cookies di "terze parti".

Per maggiori informazioni sull’uso dei cookies, cliccare qui INFORMATIVA ESTESA.

Si informa che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookie.

la lepre edizioni la lepre edizioni
Ricerca veloce
Facebook
Twitter
YouTube
Torna alla collana 'Il Giullare'...
LA TREDICESIMA INCARNAZIONE
Collana:

Il Giullare

ISBN:

978-88-96052-31-0

Pagine:

176

Data di pubblicazione:

novembre 2010

Euro: 16.00
LA TREDICESIMA INCARNAZIONE GAETANO PARMEGGIANI

Dall’autore di Scappa scappa galantuomo un nuovo irresistibile fuoco di artificio di trovate geniali che oscillano tra fredda ironia, calembour e parodia irriverente di generi letterari e luoghi comuni.
Si tratta di diciannove racconti fulminanti, ognuno dei quali è seguito da un brevissimo commento, a volte dedicato a un fatto di attualità, a volte alla rivisitazione stralunata di un evento storico o culturale. Imperdibile il racconto che dà il titolo al libro, nel quale alcuni monaci buddisti, inseguendo una visione mistica, cercano l’ultima incarnazione del Dalai Lama, ma li aspetta una amara sorpresa.

NOTA AUTORE "GAETANO PARMEGGIANI"

di lui è dubbia perfino l'esistenza: un giovane di questo nome, alto e di singolare avvenenza, fu effettivamente visto attraversare, nell'ottobre del 1968, la centralissima via Pattari a Milano: subito circondato da poliziotti ed estimatrici, dichiarò freddamente di chiamarsi Max Rusca, scomparendo poi come un fulmine.
Come fanno a scrivere in due? Semplice: il Rusca è mancino, così non si urtano con il gomito.

condividi con: 
condividi con Twitter
La cultura ha un lato comico?
RECENSIONI E ARTICOLI
  Note Legali | Dati Societari La Lepre Edizioni S.r.l. P.IVA 09643191001 Policy Privacy | Informativa Cookie